“Perciò io ho odiata la vita, perché tutto ciò che si fa sotto il sole m’è divenuto odioso, poiché tutto è vanità e un correre dietro al vento” (Ecclesiaste 2:17).

La fiera della vanità è in continuo allestimento, basta guardare ai reparti stagionali di ogni supermercato, centro commerciale e negozi in galleria. E’ appena trascorso il periodo festivo più atteso dell’anno e con il suo passare sono già state smontate le luminarie, le corsie decorate e tutti i dolciumi tipici; senza trascurare che anche lo “spirito” del siamo tutti più buoni è stato già impacchettato insieme alla festività. Ma quei reparti non sono rimasti vuoti, GIA’ sono allestiti per la prossima festività: il carnevale, festa dove ogni scherzo vale. Sono già pronti i dolciumi tipici, gli abitini per bambini, trombette, coriandoli ecc. ecc. . Tranquilli, appena passerà la festività ci ritroveremo gli stessi reparti addobbati per la festività di pasqua, per poi trovarci catapultati in un ambiente estivo dove la soluzione allo stress dell’uomo sono le vacanze estive e subito dopo già si è proiettati verso ogni santi, immacolata e nuovamente natale. I ritmi serrati, i turni delle industrie, il business commerciale detta i tempi e l’uomo … … …??? L’uomo corre dietro al vento non giungendo mai a nessun traguardo, non agguantando mai nulla, la sua vita è diventata una corsa dietro l’imprendibile, per questo egli dice: “ho odiata la vita”. Del resto, cosa ti dà questa vita? Fugaci momenti di compagnia, allegrezza, calore per poi lasciarti vuoto; vuoto interiormente sempre e per alcuni anche economicamente.

Sei stanco di correre a presso al nulla e di avere una vita vuota? Se tu sei stanco/a c’è il rimedio giusto ed efficace per te: “Venite a me, voi tutti che siete travagliati e aggravati (stanchi e carici), e io vi darò riposo. Prendete su voi il mio giogo ed imparate da me, perch’io son mansueto ed umile di cuore; e voi troverete riposo alle anime vostre; poiché il mio giogo è dolce e il mio carico è leggero” (Matteo 11:28-30). Chi ti dice venite a me è Gesù, il Figliuolo di Dio! L’invito non ti viene rivolto da una religione, da una denominazione, da un’istituzione, ma da Colui che duemila anni fa venne sulla terra per dare la Sua vita per te. Egli non ti ha creato per farti stancare correndo appresso al vento, ma per rivelarsi a te e venire ad abitare nel tuo cuore. Se gli farai posto e lo inviterai ad essere il tuo Signore e Salvatore, perdono, pace e gioia darà all’anima tua, ti darà acqua viva appagando interamente la tua sete spirituale. Non sentirai più il bisogno della fiera della vanità perché la tua vita non sarà più vuota ma piena di Dio e della Sua benedizione.

Ora che leggi, ovunque ti trovi, china il tuo capo, chiudi i tuoi occhi e nel tuo cuore invoca il Signore, chedigli di liberarti da questa vita vuota e tu sentirai la Sua presenza invadere dolcemente il tuo cuore.

Buon proseguimento di giornata. Il Signore ti benedica. Pace.

Chiesa Cristiana Evangelica Aprilia - Nettuno
Assemblee di Dio in Italia | Copyright © 2015
Su
Seguici su:
webdesign: Giovanni De Salvo