“Perciò, o re, accetta il mio consiglio! Metti fine ai tuoi peccati praticando la giustizia, e alle tue iniquità mostrando compassione verso gli afflitti. Forse la tua prosperità potrà essere prolungata. … Dodici mesi dopo, mentre passeggiava sul terrazzo del palazzo reale di Babilonia, il re disse: Non è questa la grande Babilonia che io ho costruita come residenza reale  … … … Il re aveva ancora la parola sulle labbra, quando una voce venne dal cielo e disse: Sappi, o re Nabucodonosor, che il tuo regno ti è tolto …” (cfr. Daniele 4).

Nabucodonosor aveva pensato a costruire il suo impero e senza la minima esitazione mostra tutto il suo godimento per l’opera delle sue mani.

Purtroppo Nabucodonosor non è il solo intento a costruire il Suo regno piuttosto che impegnarsi per l’avanzamento der Regno di Dio!!! La cosa triste è che alcuni costruiscono il loro povero regno fatto di visibilità, notorietà e megalomania, cercando a tutti i costi di tirarci in mezzo il nome del Signore, addirittura avendo l’arroganza di appropriarsi di ciò che Dio ha dato ad altri. Povero Nabucodonosor. Quante volte il Signore ti ha avvertito e ti ha dato tempo? Attenzione che i discepoli che stavano con Gesù non erano migliori: quando Giovanni, Giacomo e la loro madre chiedevano a Gesù di dargli un posto alla Sua destra e sinistra, non stavano lavorando per il loro regno? E il fatto che il resto dei discepoli questionavano con loro, sotto sotto, non stavano anche loro gettando le fondamenta per il loro “povero regno” (cfr. Matteo 20:20-28).

Cari nella grazia, costruirci il nostro piccolo regno da gioie e soddisfazioni momentanee, ma certamente non l’approvazione di Dio. Mettiamo ordine nelle nostre vite; lasciamo che il Signore Gesù col Suo sangue prezioso possa purificare i nostri sentimenti, le nostre ambizioni, le nostre motivazioni; altrimenti ricorda, il tuo regno ti sarà tolto! Piuttosto che per noi, la ragione della nostra vita sia vivere per Colui che è morto per noi, edificando con Lui il Suo Regno.

“Cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno date in più” (Matteo 6:33).

Buon fine settimana. Dio ti benedica. Pace del Signore.

Chiesa Cristiana Evangelica Aprilia - Nettuno
Assemblee di Dio in Italia | Copyright © 2015
Su
Seguici su:
webdesign: Giovanni De Salvo